lunedì 26 settembre 2016

Incontro tra il Console tunisino di Genova Nasr ben Soltana e alcuni esponenti istituzionali del Movimento 5 stelle torinese


 Il 26 settembre presso l’Hotel Majestic si è svolto l’incontro amichevole tra il Console tunisino Nasr ben Soltana, alcuni rappresentanti della Comunità tunisina a Torino e alcuni esponenti del Movimento 5 stelle del Comune di Torino e Circoscrizione 7.

 In rappresentanza del Comune sono intervenuti i consiglieri: Fabio Gosetto per urbanistica e ambiente, Massimo Giovara per la Cultura, Viviana Ferrero per le Pari Opportunità, Daniela Albano per l’Integrazione e la coordinatrice Stefania Bessone Consigliera Circoscrizione 7.
 In rappresentanza della comunità tunisina erano presenti: Fethi Oueslati blogger e responsabile comunicazione delle associazioni “Studenti Tunisini in Italia”, “Tunit” e “Africa Cup”. Jamel Oueslati imprenditore, Faouzi Haj Sassi attività di Kebab , Walid Fanni Presidente dell’Associazione “Studenti Tunisini in Italia”. All'incontro ha preso parte il Console tunisino di Genova Nasr ben Soltan. I temi trattati sono stati molteplici, volti comunque a migliorare il dialogo sia culturale che inter-religioso tra la Comunità tunisina presente a Torino e le Istituzioni del territorio.
                                                                                                              Stefania Bessone



mercoledì 7 settembre 2016

MANIFESTAZIONE TORINO CONTRO L’APARTHEID! DON’T DANCE WITH ISRAEL

Martedì 6 Settembre si è svolta in Piazza Castello la contro-manifestazione artistica organizzata da BDS Torino, Progetto Palestina e Collettivo Boycott Israel. La contro-manifestazione è stata da subito molto partecipata, quasi duecento persone si sono unite durante la serata all'ascolto di vari artisti e interventi sulle campagne di boicottaggio e sulla situazione in Palestina. L'obiettivo della contro-manifestazione era denunciare la strumentalizzazione dell'arte usata come propaganda dal governo israeliano attraverso il finanziamento della Batsheva Dance Company e del Festival Torino Danza da parte dell'ambasciata israeliana.

All'uscita del pubblico dal teatro vari attivisti, studenti e cittadini si sono avvicinati al Teatro Regio con slogan e manifesti. Le "forze dell'ordine" lì presenti hanno manganellato i primi manifestanti senza che ci fosse nessuna provocazione. O forse l'unica "provocazione" era la presenza di così tanti cittadini a sostegno del boicottaggio contro le politiche israeliane? Vi invitiamo a seguire ed aderire alle campagne di boicottaggio che Progetto Palestina e BDS Torino continueranno a portare avanti. #DontDanceWithIsrael #BDS

Foto di Daniela  Parra Saiani